Vai a sottomenu e altri contenuti

IMU e TASI

L'art. 1, comma 639, della Legge n. 147 del 27 dicembre 2013 ha istituito l'imposta unica comunale (IUC), che si compone dell'imposta municipale propria (IMU), di natura patrimoniale, dovuta dal possessore di immobili, escluse le abitazioni principali, e di una componente riferita ai servizi, che si articola nel tributo per i servizi indivisibili (TASI), a carico sia del possessore che dell'utilizzatore dell'immobile, e nella tassa sui rifiuti (TARI), destinata a finanziare i costi del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, a carico dell'utilizzatore.

Con deliberazione del Consiglio Comunale n.30 del 14/07/2014 è stato approvato il Regolamento per la disciplina dell'Imposta Unica Comunale, che disciplina, tra l'altro, il Tributo comunale sui rifiuti nel territorio di questo Comune; tale regolamento è stato modificato ed adeguato con delibera di Consiglio Comunale n.8 del 29/03/2017.

Dal 2016 l'agevolazione relativa alle unità abitative concesse in comodato d'uso gratuito a parenti di primo grado (consistente nella riduzione del 50% della base imponibile ai fini del calcolo IMU e TASI) è disciplinata dalla Legge di Stabilità 2016, che stabilisce il soddisfacimento delle seguenti condizioni:
- è ammissibile solo tra genitori e figli;
- il comodante deve possedere un solo immobile ad uso abitativo in Italia (quello dato in comodato) o al più un altro immobile abitativo destinato a sua abitazione principale nello stesso comune in cui è ubicato quello concesso in comodato;
- il comodatario deve avere la residenza anagrafica e la dimora abituale presso l'unità immobiliare concessa in comodato;
- il comodato non può riguardare immobili accatastati come A/1, A/8, A/9;
- il contratto di comodato deve essere registrato all'Agenzia delle Entrate;
- il comodante deve presentare dichiarazione IMU.
I contribuenti che avessero già un contratto di comodato stipulato e registrato precedentemente che rispetta le condizioni sopra riportate, per ottenere l'agevolazione, devono comunque redigere una dichiarazione e presentarla all'Ufficio Tributi.

Secondo quanto previsto dalla Legge 23 maggio 2014 n. 80 all'art. 9-bis si informano tutti i cittadini AIRE pensionati che:
E' considerata direttamente adibita ad abitazione principale una ed una sola unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato ed iscritti nell'Anagrafe degli Italiani residenti all'estero (AIRE) già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza, a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia a condizione che non risulti locata o data in comodato d'uso.
Per tale unità immobiliare, si dispone quindi, l'esenzione IMU e TASI mentre per la TARI è applicata la riduzione in misura ridotta di due terzi.
Si precisa quindi che:
1. L'agevolazione riguarda una sola unità immobiliare posseduta nel territorio italiano a titolo di proprietà o usufrutto.
2. L'unità immobiliare non deve essere locata o data in comodato.
3. La stessa deve essere posseduta da cittadini residenti all'estero, iscritti all'AIRE e già pensionati nei Paesi di residenza.
Affinché gli aventi diritto possano usufruire di tali agevolazioni è indispensabile che presentino una specifica comunicazione redatta su apposita modulistica comunale, nonché la prova documentale che attesti lo stato di pensionato.
In mancanza di tale documentazione sarà impossibile applicare i benefici in parola.

Per effettuare il calcolo della IUC, premere sul banner sottostante.

Requisiti

-

Costi

-

Termini per la presentazione

30 giugno dell’anno successivo a quello in cui si è verificato l’evento

Incaricato

Vitelli Michelangelo

Tempi complessivi

-

Documenti allegati

Documenti allegati
Titolo  Formato Peso
Aliquote IMU e TASI anno 2019 Formato pdf 98 kb
Aliquote IMU e TASI anno 2018 Formato pdf 103 kb
Aliquote IMU e TASI anno 2017 Formato pdf 110 kb
Aliquote IMU e TASI anno 2016 Formato jpg 440 kb
Aliquote IMU e TASI anno 2015 - Delibera del Consiglio Comunale n. 32 del 29/07/2015 Formato pdf 378 kb
Dichiarazione IMU Formato pdf 520 kb
Contratto di comodato Formato pdf 304 kb
Dichiarazione sostitutiva inagibilità Formato rtf 52 kb
Istanza riduzione Pensionati AIRE Formato pdf 229 kb
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto